Intervista ad Ele

Questa è la trascrizione di un'intervista svolta da mio figlio per un compito a scuola:

Quando hai cominciato a dipingere?
Ho iniziato come tutti i ragazzi a scuola, con i colori a tempera, in seguito al liceo avrei voluto dipingere ad olio ma ciò non è stato possibile per i tempi scolastici. Il nostro professore ci insegnò ad usare la tempera sfumata, dicendoci che tale tecnica è più difficile per la rapidità dei tempi di asciugatura dei colori e che se avessimo appreso bene tale tecnica, la pittura ad olio, in altre sedi, per noi sarebbe stata semplice.

Come mai hai scelto di dipingere ad olio i suoi quadri?
Per la curiosità di sperimentare sempre il nuovo, avrei sempre voluto farlo ad un certo punto se ne è presentata l'opportunità

Uno dei tuoi primi quadri rappresenta Castel del Monte, perché questa scelta?
La ragione è molto semplice, lo scorso anno eravamo in Puglia (lo ricorderai...) e arrivammo al castello nelle ore calde, c'era tantissima luce e sulla pietra chiara l'effetto era accecante, quel oggetto assunse quasi una parvenza surreale, sembrava atterrato lì dallo spazio, il tutto in contrasto con un cielo meravigliosamente blu.

Hai aperto un blog dal nome "club del verde vescica" perché un nome così bizzarro?
Il nome ha un'origine affettiva, ed è dedicato ad una persona veramente speciale che ama questo colore (è il nome di un colore in commercio, tradotto dall'inglese corrisponde a verde linfa), una persona che in un momento di dubbio e stasi sul dipinto mi ha dato ( e non solo a me) preziosi consigli sulla pittura ma ancor di più sulla vita. Questa persona è : Christiane.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditissimi e costruttivi.
Non occorre registrazione. Grazie